Itinerari speciali

I tetti della Cattedrale di Palermo

Da una porta, all’interno della Cattedrale di Palermo, si accede ad una scala  un po’ scialba, come di una vecchia casa, che ti immette in un incantevole quanto inaspettato luogo, si tratta dei tetti della bellissima Cattedrale. Non hai che rimanere incantato, un grande terrazzo, maiolicato,  percorribile in lungo e in largo con una serie di cupole, che non sono altro che lucernai della Chiesa, rivestite di maioliche a semicerchi, di colore verde e bianco. Da una scaletta a giorno con ringhiera in ferro si percorre un altro corridoietto all’aperto dove puoi ammirare da ancora più su non solo queste bellissime cupole, ma tutta la Piazza e i tetti delle case di Palermo. Finito il percorso all’aperto, si entra attraverso una porticina all’interno di una delle quattro torri, proprio quella che svetta accanto al portico della Chiesa, quella che tutti ammiriamo per la sua eleganza e le sue finestre bifore di stile gotico. Una scala a chiocciola un po’ avvallata che sale e sale fino ad arrivare al tetto. Una “Porta verso il cielo” è stata denominata questa visita guidata, ed è proprio vicino al cielo che ti senti di essere. Da li puoi dominare tutta Palermo. Di notte vedi tutte le luci della città brillare nel buio e una bellissima sensazione di immensa grandezza ti invade, di giorno puoi scorgere tutte le cupole delle varie Chiese, distingui i teatri, individui le ville, il Palazzo Reale, la Cala di Palermo. Ma ciò che c’è di straordinario, non è solo la vista panoramica, ma il privilegio di potere vedere da vicino e da un’altra angolazione la meraviglia architettonica della Cattedrale. Che dire ancora? Andate a visitarli e di certo proverete altre bellissime sensazioni.

Itinerario Palermo vista dall’alto

Cuore pulsante dell’Albergheria è oggi il mercato storico di Ballarò. Tra i vari vicoli del mercato si trovano dislocate le botteghe dei maestri, essi stessi contenitori d’eccellenza, portatori di infinite sfaccettature antropologiche, fascinazioni gastronomiche e caleidoscopici colori dei suk arabi. Il percorso continua all’interno del Complesso Monumentale di Santa Chiara, sorto come convento di clausura nel XIV secolo, viene riconfigurato durante i secoli, conservando ancora suggestive tracce storico artistiche, tra cui anche un vasto brano di mura puniche all’interno del teatro salesiano, databili tra il V ed il VI secolo a. C. risultano essere un’ulteriore testimonianza del complesso pluristratificato dell’antica Panormus. 


palermo-vista-dall-alto La chiesa di San Nicolò all’Albergheria è l’antica parrocchia del quartiere, situata nella parte a monte di piazza Ballarò. Salendo sulla Torre di San Nicolò si scopre il più bel panorama della città vecchia, monumento significativo dal quale è possibile ammirare tutto il centro storico dall’alto: il luogo ideale dove la maestà di ieri e l’irruenza di oggi si congiungono meravigliosamente! 

TEMPI: 4h/5h COSTI: quota individuale di partecipazione € 10,00 ITINERARIO: Complesso Monumentale di Santa Chiara / Chiesa di San Nicolò all’Albergheria / Chiesa del Carmine Maggiore / Oratorio del Carminello.